Digital Marketing & Smart TV

STV-First

Il Canale Smart TV

Il canale Smart TV si sta affermando sempre di più per i contenuti promozionali rivolti ai consumatori. La disponibilità di spazio di visualizzazione consente la presentazione di prodotti con una qualità senza precedenti nel campo del Digital Marketing promozionale.

Il collegamento alle Mobile App attraverso il Cloud permette di integrare le due tecnologie per una fruizione completa e distribuita del contenuto aziendale.

Non solo video e musica, con le App per Smart TV potrai coinvolgere i tuoi clienti come mai prima d’ora.

Immagine esemplificativa cortesia di hughnews
 

App Smart TV: product showcase

Funzione principale dell’App per Smart TV è la presentazione delle promozioni e dei prodotti dei vari brand aderenti alla piattaforma.

Le logiche di presentazione ed il formato di impaginazione faranno riferimento alle best practices del Digital Marketing. Il sistema fornirà comunque una schermata iniziale definita Vetrina Home che potrà essere personalizzata sulla base delle preferenze del consumatore o delle sue abitudini di acquisto oppure di specifiche regole create in fase di analisi dei requisiti progettuali.

Il consumatore avrà la possibilità di navigare le promozioni ed i prodotti sia con modalità di scorrimento libero orizzontale o verticale e sia con modalità di navigazione per categoria o per brand.

Le raccomandazioni per la fruizione di contenuti su Smart TV sono volte alla minima interazione utente visto il carattere tipico del dispositivo: sit down, turn on and watch. Per tale motivo andranno analizzate delle specifiche regole di automazione della presentazione.

Immagine esemplificativa cortesia di getela

App Smart TV: motore di ricerca promozioni

Il sistema fornirà la possibilità di cercare una promozione rispetto ad un prodotto o categoria di prodotto utilizzando le regole dei motori di ricerca commerciali.

La ricerca potrà essere finalizzata al prezzo migliore oppure al negozio più vicino oppure ad altra regola definita in fase di analisi dei requisiti progettuali.

Date le limitate capacità di interazione testuale con i dispositivi Smart TV, la ricerca dovrà utilizzare il minor numero di caratteri possibili oppure, meglio, utilizzare la ricerca vocale disponibile in molti sistemi operativi per Smart TV.

La ricerca vocale, insieme ai comandi gestuali, è un elemento distintivo dell’interazione con i dispositivi Smart TV; nell’ambito di questo progetto, crediamo utile l’implementazione della sola ricerca vocale, tralasciando la gestuale ad una eventuale implementazione futura quando la maggior parte dei dispositivi la esponga come funzione.

App Smart TV: matching geografico

Tutte le funzioni di presentazione dei prodotti potranno utilizzare il matching geografico per evitare di presentare promozioni disponibili in punti vendita molto distanti dalla posizione del consumatore.

Le Smart TV non possiedono le funzioni di geolocalizzazione in quanto sono visti come dispositivi statici. Il problema può essere risolto abbinando lo smartphone del consumatore e rilevando la posizione di quest’ultimo. La quasi totalità degli smartphone possiedono il GPS ed è quindi facile rilevare la posizione del consumatore.

L’abbinamento dovrà avvenire attraverso l’App mobile di estensione come esposto nel seguito di questo documento.

In fase di progettazione esecutiva saranno definite le regole di matching geografico e se utilizzarle per tutti i prodotti o solo per alcune categorie o solo per alcuni brand.

App Smart TV: Social Engagement

Il riconoscimento del consumatore potrà avvenire attraverso il token di autenticazione rilasciato nel processo denominato “Login con Facebook” che permette di associare il dispositivo Smart TV ad un profilo FB.

Il consumatore mentre naviga le promozioni potrà effettuare determinate azioni che coinvolgono il social network Facebook per condividere una particolare promozione sul proprio profilo. Tali azioni rivestono particolare importanza ai fini promozionali in quanto il soggetto promotore non è il produttore ma il consumatore stesso che diventa ‘influencer’ fornendo una credibilità maggiore al messaggio di marketing. Vedi Social Media Marketing.

Per incentivare tale azione, il consumatore potrà ricevere in premio determinati “punti” come specificato nel paragrafo premialità nel seguito di questo documento.

L’utilizzo delle azioni social su piattaforma Smart TV utilizzano delle procedure differenti rispetto alle corrispondenti azioni su web e mobile. Il processo è gestito direttamente dalle API di Facebook e non è possibile modificarlo.

App Smart TV: premialità consumatore

Per incentivare il consumatore all’acquisto e stimolare il coinvolgimento social, potranno essere previste delle regole di premialità che danno al consumatore la possibilità di ricevere una contropartita rispetto alle sue azioni.

Tali regole potranno riguardare l’ottenimento di buoni sconto o regali.

L’accumulo di punti sembra essere il fulcro sul quale costruire tale premialità. In fase di progettazione esecutiva saranno stabilite le regole relative all’erogazione di punti come premio rispetto alle azioni eseguite dal consumatore.

I punti accumulati potranno essere condivisi con i brand per essere inseriti nei loro sistemi di loyalty ed essere totalizzati insieme ai punti spesa. Il sistema potrà mettere a disposizione i punti attraverso l’invio di un file di testo oppure la disponibilità di un web services. Tali dettagli saranno stabiliti di volta in volta insieme ai responsabili EDP dei vari clienti.

App Smart TV: App mobile di estensione

Alcune azioni del consumatore generano liste o buoni sconto che dovranno essere utilizzati nel punto vendita. Le Smart TV non dispongono né di mobilità né di stampante. Per tale motivo diventa fondamentale abbinare un’App Aziendale mobile di estensione funzionale a servizio dell’App principale per Smart TV con le seguenti funzioni:

Geolocalizzazione: l’App mobile abbinata consentirà di fornire all’App per Smart TV la posizione dell’utente.

Buoni Sconto: i coupon digitali saranno memorizzati nel Cloud e saranno disponibili al consumatore attraverso l’App mobile abbinata. Il coupon sarà presentato come QR-code per la verifica nel punto vendita.

Interazione social: l’App mobile abbinata consentirà di semplificare l’interazione social che su Smart TV utilizza un processo differente.

App Smart TV: App mobile esercenti / NFC

Per la verifica dei buoni sconto all’interno del punto vendita, vi è la necessità di leggere il buono che il consumatore presenta ed effettuare un riscontro in tempo reale ed annullare il buono onde evitare un doppio uso in altro punto vendita.

L’azione di controllo potrà essere effettuata fornendo all’esercente un’App mobile che scansioni il QR-code, ne verifichi l’autenticità e proceda all’annullamento.

Tale operazione potrebbe anche essere effettuata attraverso l’utilizzo della tecnologia NFC (Near Field Communication) che consente la comunicazione di informazioni in prossimità. Vi è da dire che l’NFC impatta sulla tecnologia utilizzata alle barriere ed è quindi da verificare caso per caso. Inoltre non tutti gli smartphone espongono l’NFC.

Nel progetto sono previste entrambe le funzioni QR-code e NFC per il collegamento consumatore / esercente (escluso il back-end NFC).

Onde evitare lo sviluppo di una doppia App, la stessa App mobile di estensione riconosce il login e mostra le funzioni esercenti.

Diversità di mercato: strategie architetturali

A differenza di quanto accade nel mondo smartphone dominato da Android ed Apple (ca 80% + 15% di market share), il mondo Smart TV è molto più frammentato e vede i big player Samsung, LG e Panasonic che hanno optato per un sistema operativo proprietario a differenza di Sony e Philips che invece hanno scelto Android. Apple dal canto suo non produce direttamente Smart TV ma ne abilita le funzioni attraverso il top-box.

Per ambire dunque al raggiungimento di almeno il 90% del mercato, bisogna sviluppare l’App Smart TV per cinque differenti sistemi: Samsung-Tizen (ca 25%), LG Web OS (ca 15%), Panasonic Firefox OS (ca 10%), Android e tvOS per il resto.

Al fine di limitare l’impatto di tale diversità, il progetto sarà sviluppato con delle strategie architetturali MVC ottimizzato che tendono ad alleggerire le App Smart TV della logica che è possibile delegare al back-end in modo da essere codificabili e manutenibili con costi ridotti. Buona parte della Business Logic sarà delegata ai metodi in back-end per concentrare gli sforzi di codifica e di manutenzione evolutiva in un unico componente software. Questa strategia abbatte i costi iniziali e di successiva manutenzione.

Back-end in Cloud — architettura

Il Back-end in Cloud è un insieme di componenti software che, tramite una serie di metodi, fornisce servizi ed informazioni alle App Smart TV, App di estensione e sistema amministrativo.

Esso sarà allocato in Cloud per garantire la massima disponibilità e sicurezza. I servizi di lookup per le App saranno esposti in endpoint HTTP con proxy REST. Questa scelta permette di ottimizzare il flusso di dati in uscita e quindi risparmiare addebiti dei servizi cloud e far risparmiare banda ai consumatori.

L’architettura REST (REpresentional State Transfer), a differenza dei web service in SOAP, è molto meno prolissa in quanto non necessita sessione né di markup. Integrandola a JSON lato client otterremo una comunicazione snella, veloce ed economica sia per noi che per i clienti.

Per i servizi Cloud consigliamo Amazon Web Service o altro provider che fornisca lo stesso livello di infrastruttura.

App Aziendali Innovative

Le nostre App Aziendali sono sviluppate in modalità nativa per Android, IOS e Windows senza livelli software intermedi per le massime performance.

Sono connesse ai software aziendali attraverso il Cloud in architettura RESTful per la massima velocità e sicurezza con il minimo utilizzo di banda trasmissiva.

Utilizziamo le maggiori infrastrutture Cloud in AutoScaling:
Amazon AWS — Google Cloud — Microsoft Azure
per garantire livelli di performance elevati anche con milioni di connessioni attive.

Sviluppo Software Agile App, Backend e Connettori al Cloud

Attraverso il Processo di Sviluppo Software Agile, vengono codificati i software dell’App, del Backend in Cloud e dei Connettori dei Sistemi Informativi del Cliente.

Il processo è diviso in Fasi Iterative ed Incrementali per garantire un ottimo livello di qualità dei requisiti e la realizzazione nei tempi pianificati in precedenza. Il Processo Iterativo consente di rispettare in modo naturale il Procedimento Cognitivo del Team di Lavoro nell’Analisi dei Requisiti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...